DOLORI ALLA SCHIENA E AL COLLO DEI POLIZIOTTI





      |     home
DOLORI ALLA SHIENA

CONSTABULARY MAGAZINE MENSILE INDIPENDENTE DELLE 5 FORZE DI POLIZIA DEL REGNO UNITO


GLI AGENTI DI POLIZIA SOTTOPONGONO LA LORO SCHIENA A DEGLI SFORZI  ENORMI DURANTE LE LORO ATTIVITA' DI SERVIZIO DI POLIZIA GIORNALIERE E  DI CONSEGUENZA SUBIRE TRAUMI E LESIONI, GLI ESERCIZI FISICI PER LA  SCHIENA POSSONO PREVENIRE QUESTI PROBLEMI. IL LAVORO DI POLIZIA, NELLA SUA NATURA CONTRIBUISCE A UN NUMERO  ELEVATO DI DISTROFIE MUSCOLARI, SPECIALMENTE ALLA SCHIENA E AL COLLO,  QUESTA PROFESSIONE E' CONSIDERATA COME UNA DELLE PROFESSIONI PIU' PERICOLOSE NEL SETTORE PUBBLICO, DOVE SPESSO SI VERIFICANO UN ELEVATO  NUMERO DI DANNI FISICI. DURANTE L'ANNO 2003 E 2004 GLI AGENTI DI POLIZIA DELLA METROPOLITAN  POLICE DI LONDRA SI SONO PRESI UNA MEDIA DI 8,8 GIORNI DI MALATTIA, IN  UNA FORZA DI POLIZIA DI APPROSSIMATIVAMENTE 30.000 AGENTI DI POLIZIA  QUESTO RAPPRESENTA UNA PERDITA DI 264,000 GIORNI DI LAVORO PER I DOLORI  ALLA SCHIENA E PATOLOGIE MAGGIORI. LO SCORSO ANNO I DOLORI ALLA SCHIENA SONO COSTATI AGLI AFFARI 11 MILIONI DI GIORNI DI LAVORO DOVUTI ALL'ASSENTEISMO RAPPRESENTANTI UN COSTO DI 500 milioni di Sterline Inglesi. GLI AGENTI DI POLIZIA ADEMPIONO A DEI COMPITI CHE RICHIEDONO  FISICAMENTE E PSICOLOGICAMENTE, PONENDO DEGLI ENORMI SFORZI SULLE LORO  SCHIENE. LE ATTIVITA' GIORNALIERE RIVELANO L'ENORMITA' DEL PROBLEMA, MOLTE ORE  PASSATE SEDUTI IN UNA VOLANTE DI PATTUGLIA O NELLA SALA SITUAZIONE, ARRESTARE I CRIMINALI, MANTENERE L'ORDINE PUBBLICO E ARRESTARE LE  PERSONE PUO' PORTARE COME CONSEGUENZA A DELLE FERITE DEI PROBLEMI  PATOLOGICI ALLA SCHIENA. STARE SEDUTI PER MOLTE ORE IN SPAZI CONFINATI POSSONO ARRECARE COME  CONSEGUENZA NUMEROSI PROBLEMI. PENZOLARE IN UNA PATTUGLIA DI SERVIZIO PUO' ESSERE DANNOSO PER LA SPINA DORSALE ED E' UNA DELLE CAUSE PRINCIPALI DELLE MALATTIE ALLA SCHIENA IN TARDA ETA'. MOLTE PERSONE ALLA LA TENDENZA DI AVERE LA POSTURA "A BANANA" DURANTE LA LORO GUIDA PIEGANDOSI AL VOLANTE E STIRANDO LE LORO GAMBE PER  RAGGIUNGERE I PEDALI DELL'AUTO. LA VIBRAZIONE DELLA STRADA, SENZA UN SUPPORTO ADEGUATO, PER LA SCHIENA  ACCRESCE LA FATICA DEI MUSCOLI E LA COMPRESSIONE DEI LORO ANELLI DORSALI, COSI' E VITALE CHE IL SEDILE DELL'AUTO, SIA AGGIUSTABILE PER LE VOSTRE ESIGENZE. GLI AGENTI DI POLIZIA CHE SONO SEDUTI DAVANTI A UNA SCRIVANIA PER NUMEROSE ORE POSSONO ANCHE LESIONARSI SE IL LORO UFFICIO DI LAVORO NO E'  ADEGUATAMENTE BEN DISPOSTO. E' IMPORTANTE CHE IL COMPUTER SIA BEN DISPOSTO DIRITTO DIFRONTE A VOI  IN MODO CHE LA VOSTRA SPINA DORSALE,IN MODO CHE IL MONITOR E LA  TASTIERA RIMANGANO IN LINEA. LA SEDIA DOVREBBE ESSERE PIENAMENTE AGGIUSTABILE E IL TELEFONO DOVREBBE ESSERE POSIZIONATO SUL LATO DESTRO SE SCRIVETE ON LA MANOSINISTRA, SEVOI SIETE POSIZIONATI A SINISTRA OPPURE SUL LATO SINISTRO SE SCRIVETE CON LA MANO SINISTRA IN MANIERA CHE POSSIATE PRENDERE LE NOTE IN MANIERA CONFORTEVOLE,PIUTTOSTO CHE BILANCIARE IL TELEFONO SOTTO  IL VOSTRO MENTO. STARE IN PIEDI PER PERIODI LUNGHI SOTTOPONE LA SCHIENA A GRANDI  SFORZI, IN PARTICOLAR MODO SE AVETE UNA POSTURA ERRONEA E UNA TENDENZA A  PENZOLARE. E' UNA BUONA IDEA RICEVERE SESSIONI DI ADDESTRAMENTO PRATICO E DI  RIGUARDARSI IN ALCUNE SITUAZIONI CHE PUO' CAUSARE PROBLEMI FISICI. TUTTAVIA SEBBENE MOLTI INCIDENTI GRAVI POSSONO ESSERE PREVENUTI,  ALCUNI INCIDENTI SONO CAUSATI SEMPLICEMENTE DAL NON ASICURARE CHE MISURE  DI SICUREZZA EFFICACI SULLA SALUTE E LA SICUREZZA VENGANO PRATICATE. PER ESEMPIO SCATOLE DI CARTONE CIRCONDANTI UN AGENTE DI POLIZIA CHE  SI TROVAVA DURANTE L'ESPLETAMENTO DI UN S SERVIZIO DI POLIZIA SOTTO COPERTURA NELLA PARTE POSTERIORE DI UN FURGONE, CON LO SCOPO DI TENERLO NASCOSTO. AL TERMINE DEL TURNO DI LAVORO EGLI FU RIPORTATO ALLA  STAZIONE DI POLIZIA NELLA STESSA POSIZIONE COME SI TROVAVA ALL'INIZIO IN  MODO CHE IL SUO MASCHERAMENTO NON POTESSE ESSERE SCOPERTO.. L'AUTISTA DEL FURGONE NEL RIPORTARE L'AGENTE DI POLIZIA SOTTO  COPERTURA FRENO' BRUSCAMENTE E L'AGENTE DI POLIZIA E' VENNE SPINTO  FUORI DAL FURGONE A CAUSA DELLA FRENATA ,CAUSANDOGLI DELLE SERIE LESIONI  ALLA SCHIENA E UN COLPO DI FRUSTA. IN RISPOSTA DELLE ACCRESCIUTE ASSENZE PER MALATTIA DOVUTI AI PROBLEMI  DELLA SCHIENA, IL CENTRO DI FISIOTERAPIA SKETCHLEY HALL, PARTE DEL  FAMOSO GRUPPO PRIORITARIO MONDIALE, HA LANCIATO UNA SERIE DI TECNICHE DI  ADDESTRAMENTO PER IL CORRETTO POSIZIONAMENTO DELLA SCHIENA. LO SCOPO DI QUESTE TECNICHE DI ADDESTRAMENTO HANNO IL FINE DI INFORMARE GLI IMPIEGATI DI LAVOIRO PER ASSICURARLI CHE I LORO DATORI DI  LAVORO SIANO INFORMATI COMPLETAMENTE SU COME PREVENIRE GLI ICIDENTI ALLA  SCHIENA. OGNO CORSO SARA' FOCALIZZATI INTORNO ALLE ORGANIZZAZIONI INDIVIDUALI  E I LORO IMPIEGATI. PER ESEMPIO UN CORSO SARA' CREATO PER COLORO CHE SONO VINCOLATI ALLA  SCRIVANIA,MENTRE UN ALTRO SRA' MIRATO ALLE PERSONE CHE SI RICHIEDONO DEI  RUOLI MAGGIORMENTE FISICI.UN ESPERTO DI FISIOTERAPIA ALTAMENTE SPECIALIZZATO E TERAPISTA SPORTIVO PORTERANNO AVANTI I PROGRAMMI PER IL TRATTAMENTO. I CORSI SI FOCALIZZERANNO SUI RISCHI SPECIFICI CON UNA COMBINAZIONE DI  ESERCIZI PRATICI E DI TEORIA CHE SI CONCENTRA SUI MOVIMENTI E SUL  DOLORE, LA PSICOLOGIA DEL DOLORE, L'AMMINISTRAZIONE DELLO  STRESS,RILASSAMENTO E IL CONTROLLO DEL DOLORE. TUTTE LE SESSIONI DEL CORSO SARANNO SVOLTE A SKETCHLEY HALL ON CENTRI  DEI COMUNI DI APPARTENEZA DELLE FORZE DI POLIZIA CON PALESTRE PER LA  GINNASTICA E PISCINE. STUDIO DEL CASO COME PARTE DELLA STRATEGIE SULLA PREVENZIONE DELLE LESIONI ALLA  SCHIENA DEL MINISITERO DELL'INTERNO DEL REGNO UNITO CHE SI FOCALIZZA  NELL'INCORAGGIARE ILBENESSERE DEI LUOGHI DI LAVORO, LEICESTESHIRE  CONSTAMBULARY HA DECISO CHE LA PREVENZIONE DEI TRAUMI RIPORTATI ALLA  SCHIENA ERA UNA ARE AREA MOLTO IMPORTANTE DA INDIRIZZARE. DOPO AVER FREQUENTATO LE SESSIONI DI PREVENZIONE DEI PROBLEMI ALLA  SCHIENAN DALLA SKETCHLEY HALL MOLTI AGENTI DI POLIZIA HANNO AVUTO DEI  BENEFICI ENORMI DALLO SVOLGERE LE SESSIONI. UNA IINFERMIERA SPECIALISATA DELLA SALUTE OCCUPAZIONALE JULIE PITTS DI  LEICETERSCHIRE CONSTAMBULARY HA DETTO CHE LE DISTROFIE MUSCOLARI SONO LA  CAUSA PRINCIPALE DELL'ASSENTEISMO DAI LUOGHI DI LAVORO. ABBIAMO DECISO CHE UN PROGRAMMA DI PREVENZIONE, PER INFORMARE GLI  AGENTI DI POLIZIA SU COME EVITARE INCIDENTI ALLA SCHIENA SIA A CASA E  NEI LUOGHI DI LAVORO ERA IL MIGLIOR MODO PER TRATTARE LA SITUAZIONE. ABBIAMO RICEVUTO NUMEROSI COMMENTI POSITIVI DAI NOSTRI AGENTI DI POLIZIA, DOVE ALCUNI DI ESSI SOFFRONO FREQUENTEMENTE DI DOLORI ALLA  SCHIENA E QUESTE SESSIONI PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI ALLA  SCHIENA SONO STATI DI GRANDE UTILITA' PER IL RAFFORZAMENTO E LA  PREVENZIONE E NELL'AMMINISTRARE IL DOLORI ALLA SCHIENA. LA PREVENZIONE E' PIU' FACILE DI AMMINISTRARE LA CURA.

 TRADUZIONE  DI NICOLA ZICHELLA DA CONSTAMBULARY MAGAZINE DEL REGNO UNITO GIUGNO 2004

DALLA FEDERAZIONE DI POLIZIA DI INGHILTERRA E DEL GALLES

MISURE PRATICHE PER PREVENIRE GLI AGENTI DI POLIZIA DISTORSIONI ALLA SCHIENA
IN ACCORDO AGLI ESPERTI DI PRIORY SKEETCHLEY HALL, UN CENTRO SPECIALISTICO PER LA PREVENZIONE E IL TRATTAMENTO E LA RIABILITAZIONE DELLE PERSONE CHE HANNO PROBLEMI ALLA SCHIENA, UN NUMERO DI QUESTI DANNI SONO CAUSATI DOVOTI ALLA MANCANZA DI CONSAPEVOLEZZA DA PARTE DEGLI AGENTI DI POLIZiA SU COME CURARE LA  PROPRIA SCHIENA NEI LORO LUOGHI DI LAVORO.

- FORNIRE INFORMAZIONI SULLA SALUTE E LA SICUREZZA, ISTRUZIONI,
   ADDESTRAMENTO E SUPERVISIONE.
- FORNIRE EQUIPAGGIAMENTI SICURI  PREPARARE DELLE DISPOSIZIONI PER LA SICURA
  MANUTENZIONE E DEPOSITO.
-PORTARE AVANTI LE VALUTAZIONI DI RISCHIO PER LE ATTIVITA' OPERATIVE E NON
  OPERATIVE.
- ESSERE EFFICACI NELLA PREVENZIONE DEI DANNI ALLA SCHIENA E RICEVERE SUPPORTO NEGLI ACCERTAMENTI DELLE DEI DANNI SUBITI ALLA SCHIENA.
- FORNIRE SERVIZI DI BENESSERE OCCUPAZIONALI PER LA TUTELA DELLA SALUTE PER
  AIUTARE AL FINE DI RIDURRE LE ASSENZE DI LAVORO CAUSATI DAGLI INCIDENTI PER
  MOTIVI DI SERVIZIO E LE MALATTIE.

UN GIORNO DI SCUOLA SU COME CURARSI LA SCHIENA
 IN RISPOSTA ALL'ASSENTEISMO MOTIVATO DALLLE FERITE E I PROBLEMI ALLA SCHIENA, IL CENTRO SPECIALISTICO DI PRIORY SCKETCHLEY HALL NEL REGNO UNITO HA LANCIATO UNA SERIE DI LEZIONI A LIVELLO INTENSIVO SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE PER GLI AGENTI DI POLIZIA CHE LAVORANO NEI SERVIZI DI EMERGENZA.
LO SCOPO DI QUESTE LEZIONI E' DI FORNIRE A TUTTI GLI IMPIEGATI E DI ASSICURARE CHE I LORO DIPARTIMENTI DI POLIZIA VENGANO INFORMATE COMPLETAMENTE SU COME PREVENIRE E COOPERARE PER I DANNI SUBITI ALLA SCHIENA.
OGNI CORSO VIENE SUDDIVISO SUI BISOGNI SPECIFICI DEI PARTECIPANTI, PER ESEMPIO UN CORSO SI FOCALIZZERA' PER QUEGLI IMPIEGATI CHE SONO VINCOLATI ALLA SCRIVANIA, MENTRE UN ALTRO SI FOCALIZZERA PER COLORO CHE SVOLGONO SERVIZI OPERATIVI.
UNA SQUADRA DI FISOTERAPEUTI ALTAMENTE QUALIFICATA TENGONO LE LEZIONI DI ADDESTRAMENTO E I PROGRAMMI.
LE LEZIONI SI FOCALIZZANO NELLE AREE INCLUDENTI:
- REGOLAMENTI SULLA SALUTE E LA SICUREZZA
-ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA SPINA DORSALE
-TRATTAMENTO MANUALE, VALUTAZIONI DI RISCHIO E LA SPINA DORSALE.
- PSICOLOGIA DEL DOLORE
-AMMINISTRAZIONE DELLO STRESS
- COMBINAZIONI DI SESSIONI DI ESERCIZI PRATICI
-RILASSAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL DOLORE
TUTTI I CORSI VENGONO SVOLTI NEL CENTRO DI FISIOTERAPIA PRIORY SKETCHLEY HALL, CHE DA LA POSSIBILITA' DI ACCEDERE ALL'IDROTERAPIA E PALESTRA, O IN LOCAZIONI APPROPRIATE ATTRAVERSO IL PAESE.


Dal Servizio prevenzione e protezione del Cnr
Ecco come tutelare la salute in ufficio
Scrivania, sedia, illuminazione, computer: tutti i consigli dell'esperto ergonomo
Roma, 24 nov. (Adnkronos) -Nel luogo di lavoro trascorriamo molte ore della giornata. Diventa quindi importante che questo spazio sia concepito con strumenti adatti alla nostra attivita', ma soprattutto impostati in modo da tutelare la nostra salute. A dettare le regole su come dovrebbe essere l'ufficio ideale e' l'ergonomia, una disciplina che si occupa dell'attivita' umana in relazione alle condizioni ambientali, strumentali e organizzative in cui questa si svolge e che mira, appunto, alla salute e al benessere di chi lavora. Ma come rendere confortevole i nostri uffici? A rivelarlo e' un esperto ergonomo del Cnr. Ecco cosa consiglia.
''Per lavorare bene -spiega il dottor Mauro Ragone, ergonomo presso il Servizio prevenzione e protezione del Cnr- la scrivania deve avere dimensioni tali da consentire un agevole posizionamento delle apparecchiature, direi circa 160 x 90 cm, con la superficie preferibilmente opaca''.
''La sedia -continua Ragone- deve avere un'altezza regolabile e va posizionata in modo da permettere alle gambe di mantenere un'angolazione uguale o maggiore di 90 gradi e ai piedi di poggiare sul pavimento. Lo schienale, inoltre, deve essere inclinabile e regolabile tra i 90 gradi e i 110 gradi, consentendo alla schiena un'inclinazione all'indietro''. Ma non e' tutto.
Anche l'illuminazione della stanza ha un infatti un suo peso. ''Si deve evitare -prosegue l'esperto del Cnr- l'illuminazione diretta del monitor da parte delle sorgenti luminose. E, per controllare la luce naturale, si possono utilizzare tende, possibilmente di colore neutro''. ''Inoltre -aggiunge Ragone- per integrare l'illuminazione naturale e' bene servirsi di lampade, a incandescenza o a fluorescenza, dotate di diffusori''.
''L'ambiente -sottolinea ancora- condiziona infatti la diffusione della luce, bisogna percio' evitare che vi siano riflessi provenienti dalle superfici di mobili, pareti o piani di lavoro''. ''Ecco perche' -insiste- e' consigliabile privilegiare arredi con superfici opache e chiare''.
E tra gli strumenti piu' usati da gestire con dovuti accorgimenti non manca il computer. ''Lo schermo -avverte il ricercatore del Cnr- dovrebbe essere posto lateralmente alle pareti con finestre e, se c'e' una finestra di fronte, e' necessario schermarla con tende''.
Info: www.cnr.it.
Andreana d'Aquino
Meta Tags POLIZIA E FUTURO